content top

Scelte chiare

Scelte chiare

Il politichese deve abbandonare il campo e lasciare spazio a parole chiare, limpide come l’acqua! Non c’è più spazio per i distinguo tra proprietà e gestione, tra  proprietà formale e proprietà sostanziale,  tra pubblico e privato, tra beni e merci. Non funziona nemmeno l’ammiccamento ambiguo dei tanti politicanti che “sono d’accordo sui principi” ma “lasciano che decidano gli italiani”, che in piazza non ci sono mai...

Continua...

Quello che serve

Quello che serve

Mio nonno era un contadino, parlava poco, e quando parlava, lasciava spesso i discorsi a metà, se ne usciva con poche parole, mai definitive, ti guardava sornione   e ti lasciava lì a pensare. In quello spazio sospeso tra domande e risposte stava la saggezza del suo semplice cuore e della terra che curava con dedizione. Da piccolo trascorrevo parte dell’estate da lui anche se abitava poco distante da casa mia.  Lo seguivo in...

Continua...

In movimento per i Referendum

In movimento per i Referendum

IN MOVIMENTO PER I REFERENDUM Sport e attività ludico culturali gratuite nei giorni del voto Un motivo in più per restare in città ed andare a votare. Al via la Campagna Nazionale che promuove la realizzazione di attività ludico, sportive, culturali, gratuite i giorni dei referendum Parte da Belluno la campagna In Movimento per i Referendum il 12 e 13 giugno 2011, che mira a coinvolgere cittadini di ogni età nell’ideazione...

Continua...

Mobilitiamoci ora!

Mobilitiamoci ora!

La scadenza referendaria del 12 e 13 giugno è un momento importantissimo  per il nostro paese. La volontà popolare sui quesiti referendari sembra chiara, ma non basta! Per cancellare il nucleare, la privatizzazione dell’acqua e il legittimo impedimento sarà indispensabile una forte partecipazione al voto. Ed è ormai chiaro che le informazioni non arriveranno dai telegiornali né da un confronto libero nel merito dei quesiti...

Continua...

Il paese che vogliamo

Il paese che vogliamo

Non è possibile che in un paese dove ogni giorno si smantellano colpo su colpo i principi della costituzione, i diritti dei lavoratori, la giustizia, la  scuola e si violentano il territorio, l’aria, l’acqua  e la salute, gli “integralisti colmi di ideologia” siamo ancora noi che ci opponiamo a tutto questo! Non è possibile che in un paese dove i potentati del malaffare sbranano i beni comuni e dirottano le risorse economiche...

Continua...
content top